Home / YOU GUITAR WORLD / Gli strumenti per verniciare una chitarra: lo spettrofotometro

Gli strumenti per verniciare una chitarra: lo spettrofotometro

Vi siete mai chiesti quali siano gli strumenti per verniciare una chitarra?

Ce ne sono molteplici, da quelli più scontati che vedremo in altri articoli a quelli che fanno fare il salto di qualità alla verniciatura e soprattutto alla ricerca dell’esatto codice colore che tanto cerchiamo.

Stiamo parlando di strumenti professionali:

  • pistole da verniciatura a gravità (anche qui si apre un mondo intricato che vedremo)
  • levigatrici orbitali, una per ogni tipo di lavorazione che troviamo quando ci accingiamo a preparare una verniciatura di chitarra
  • spessimetro: uno strumento molto importante che ci aiuta a capire i micron di spessore di vernice che troviamo in uno strumento
  • lucidatrici
  • spettrofotometro

Ecco tra gli strumenti per verniciare una chitarra, nella la fase di ricerca del colore esiste uno strumento di nicchia che può risolvere tanti problemi: lo spettrofotometro!

Lo spettrofotometro tra gli strumenti per verniciare una chitarra è quello meno conosciuto per vari motivi:

  • il suo altissimo costo che ne preclude la commercializzazione di massa
  • la grande conoscenza tecnica che serve per poter utilizzare nel modo più giusto uno strumento di altissimo valore tecnologico
  • il fatto che per poter utilizzare lo spettrofotometro bisogna anche disporre di software informatici in possesso delle grandi multinazionali delle vernici (PPG – BASF – DU PONT, ecc…) e quindi bisogna avere rapporti stretti con queste aziende.

Lo spettrofotometro: che cosa è?

Abbiamo capito che lo spettrofotometro è un oggetto di nicchia tra gli strumenti per verniciare una chitarra ma nello specifico che cosa è?

Lo spettrofotometro è uno strumento di ricerca colorimetrica che grazie alla sua composizione:

  • placchetta di calibrazione nerastrumenti per verniciare chitarra
  • placchetta di calibrazione bianca
  • occhio artificiale
  • quadro comandi
  • software abbinato
  • catalogo storico colori a chips

riesce a leggere ed a trascrivere i dati delle curve colorimetriche che compongono appunto un colore.

Poi grazie ad un  software abbinato dà indicazione su quale possa essere il codice colore letto dando anche una percentuale di esattezza della lettura.

Parte fondamentale è il suo occhio elettronico che riesce a leggere i dati del colore in tutte le angolazioni necessarie per dare la maggior accuratezza di lettura.

Grazie a lui lo spettrofotometro può leggere molteplici colori:

  • colori pastello
  • tinte metallizzate
  • tinte micalizzate / perlate
  • Inchiostri
  • colori a triplo strato

Inoltre se diamo uno sguardo al mondo del Vintage possiamo dire che se ci sono tutti i presupposti per effettuare una buona lettura con lo spettrofotometro, esso ci dirà con esattezza il codice colore utilizzato:

  • su una Fender anni ’50 o ’60
  • sulle Gibson di quegli anni
  • su tutte le chitarre (anche odierne)

Quindi possiamo affermare, e ciò già accade nel nostro laboratorio, che si può riformulare un colore dei mitici anni d’oro del Rock e della chitarra elettrica (’50,’60,’70, ecc…) anche con le vernici odierne partendo dalla lettura con lo spettrofotometro e poi via via utilizzando tutti gli strumenti per verniciare una chitarra.

L’utilizzo dello spettrofotometro: il caso concreto!

E’ il caso di una bellissima Fender American Standard anno 2010 (originariamente di colore nero) il cui proprietario ha voluto riverniciare completamente il body con il colore Sonic Blue.

Abbiamo come di consueto utilizzato il colore originale Cadillac del ’56, formulazione dell’epoca, vernice nitro e fatto il provino da far visionare al Cliente prima della verniciatura.

Ebbene il Cliente dopo aver visionato il provino dice che un suo carissimo amico collezionista era in possesso di una Strato dell’epoca color Sonic Blue e che il colore di quella Strato era di un azzurro più intenso di quello del provino.

Abbiamo richiesto al Cliente di poter visionare la Strato d’epoca per poter leggerne il colore originale direttamente sulla chitarra in questione, la richiesta è stata accolta dal gentilissimo proprietario che ci ha dato la bellissima opportunità di leggere direttamente sulla sua Strato d’epoca il colore con lo spettrofotometro.

Dopo aver fatto la lettura e tutte le procedure il software ci dava un’esattezza del colore del 98%, abbiamo spruzzato un provino da far visionare al Cliente che entusiasta ci ha dato l’ok definitivo.

La Strato è stata verniciata come l’originale con uno strato di Olympic White alla nitro sotto per dare più purezzaStratocaster verniciatura Sonic Blu alla sovra tinta e poi è stato applicato il Sonic Blue sempre alla nitro.

Gli strumenti per verniciare una chitarra, la passione, la ricerca!

Il risultato è stato fenomenale e noi di You Guitar non contenti abbiamo approfondito la questione della diversità tra formula originale dell’epoca e colore Sonic Blue sulla chitarra, in questo caso abbiamo:

  • contattato i ns. partner diretti (PPG, BASF, DU PONT) per farci inviare eventuali varianti dell’epoca del Sonic Blue
  • fatto ricerche mirate a capire se quella determinata Fender anni ’60 fosse stato un caso isolato
  • provato tutte le formulazioni aggiuntive inviateci da PPG (BASF e DU PONT non avevano formule varianti dell’epoca)

Con queste prove siamo riusciti a scoprire che il colore originale Cadillac del ’56 è un azzurro molto chiaro, tendente al bianco, mentre tante Strato dell’epoca (come risulta dai reperti di catalogo del tempo) erano verniciate con una variante del Sonic Blue più intensa (e a nostro modo di vedere più bella).

Questa variante più “forte” è stata utilizzata su alcune Cadillac negli ultimi mesi del ’56 (la data di formulazione originale ci dice settembre 1956).

Se si vuole verniciare / personalizzare una chitarra bisogna conoscere e saper utilizzare i giusti strumenti per verniciare una chitarra, da quelli più conosciuti a quelli più inusuali.

Noi di YOU GUITAR lo spettrofotometro lo utilizziamo nella fase di ricerca colore ed in ogni lavorazione che richiede un attenta analisi del colore.

Contattaci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *