Home / PERSONALIZZARE UNA CHITARRA / Quale fondo utilizzare per verniciare una chitarra: il fondo nitro

Quale fondo utilizzare per verniciare una chitarra: il fondo nitro

Oggi vedremo quale fondo utilizzare per verniciare una chitarra: il fondo nitro (o alla nitrocellulosa).

In questo articolo andremo a sviscerare le verità, le bugie e le leggende metropolitane che circolano sul web e tra gli appassionati sul fondo alla nitro.

Sfateremo tanti miti, cercando di far capire ai più quali caratteristiche e peculiarità ha il fondo alla nitro e quale fondo utilizzare se si vuole:

Il fondo turapori a base nitro è un fondo monocomponente utilizzato come base soprattutto per finiture a base nitro.

Quale fondo utilizzare per verniciare una chitarra: il fondo alla nitro

Ora la domanda che tutti si pongono è: Cosa vuol dire “monocomponente”?

Ecco qua la risposta: “monocomponente” è qualsiasi tipo di prodotto che non ha bisogno di una “parte B” (o catalizzatore) per essere applicato e per essiccare una volta steso sul supporto.

Questo porta ad una reticolazione diversa dai prodotti “catalizzati” o “ricomponenti”:

  • una minore elasticità (ecco il perché delle piccole crepe sulla vernice del tuo strumento verniciato nitro ormai parecchi anni fa)
  • un minor spessore creato sullo strumento
  • una maggiore rapidità di essiccazione una volta applicato
  • una minor durezza superficiale
  • una minor brillantezza nel tempo se parliamo di finitura lucida.

E’ proprio per questi motivi che dai “puristi” viene preferito questo tipo di fondo e questo tipo di finitura:

  • per il minor spessore
  • e la minor durezza superficiale

Queste caratteritiche donano al legno dello strumento una maggior capacità di vibrare.

Per facilitare la lettura ai profani di verniciatura possiamo affermare questo tipo di proporzioni:

  • “minor spessore del film creato dal fondo” = “maggior vibrazione del legno dello strumento”
  • “minor durezza superficiale” = “maggior vibrazione del legno dello strumento”

Quindi il fondo nitro, creando uno spessore (film)  bassissimo, viene molte volte preferito (tante volte preteso dai “puristi” e dagli amanti del “Vintage”).

Questo perché non “copre” il legno che è così più libero di vibrare.

Quale fondo utilizzare per verniciare una chitarra e come applicarlo: il fondo alla nitro

Solitamente il fondo nitro viene spruzzato con pistola da verniciatura per far sì che il prodotto nebulizzi al meglio e si stenda nella maniera più uniforme possibile.

Questo facilita la successiva carteggiatura mediante abrasivo e limita il troppo spessore di prodotto che si potrebbe creare a rullo o a pennello.

Ricordiamo che oltre ai prodotti utilizzati sono importantissime le tecniche adottate nella personalizzazione di una chitarra o di qualsiasi altro strumento musicale:

  • Quale fondo utilizzare per verniciare una chitarra: il fondo alla nitro la levigatura o carteggiatura deve essere eseguita a regola d’arte
  • con le giuste carte abrasive
  • Vanno utilizzate le giuste granulometrie
  • Bisogna prestare molta attenzione agli strumenti utilizzati (levigatrici orbitali, levigatrici rotative, lavorazione a mano, a secco, a umido).

Non esiste una legge uguale per tutte le verniciatura:

  • ogni personalizzazione è infatti unica nel suo genere
  • ed in ognuna di esse devono essere valutate attentamente le procedure ed i singoli passaggi.

Contatta lo staff di YOU GUITAR: Con il suo Team di esperti ti guiderà nella scelta e farà del tuo strumento.

Contattaci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *